Jump to content

se tine cont de condusul noaptea?


adriano22

Recommended Posts

  • Members

am citit pe undeva ca daca intre orele 00 si 6.00  ai mai mult de 4 ore de condus se considera ca munca de noapte si nu ai voie sa faci mai mult de 10 ore de activitati in acea zii!    la un control tine cineva cont de acst fapt?in special in italia m-ar interesa!

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators

andriano 22 , este directiva 15 /2002 CE , si care se refera la persoanele  cu alta calificare si contract  , diferita de  ceea de  sofer -conducator camion  , si care prin natura actvitatii desfasurate sunt obligati sa conduca un camion !!!

http://transportuleuropean.wordpress.com/2011/03/24/directiva-parlamentului-european-si-a-consiliului-200215ce-din-11-martie-2002/

PS : cer permisiunea colegului mihai pentru afisarea regulamentului postat aici !!!

Link to comment
Share on other sites

  • Members

deci eu daca sunt angajat pe contract ca "sofer-muncitor"(autista-operaio)ar trebuii sa respect aceasta prevedere?  apoi daca conduc 3.59h si fa o pauza de 15 minute ar trebui sa fiu in regula sau nu?    odata pe saptamana plec in cursa la 2 noaptea!  pe mine ma intereseaza mai mult in cazul unui control stradal pe italia,daca polizia tine cont de aceasta prevedere'?-lucrez de putin timp cu card si inca nu am avut parte de nici un control!

Link to comment
Share on other sites

  • EX Staff

deci eu daca sunt angajat pe contract ca "sofer-muncitor"(autista-operaio)ar trebuii sa respect aceasta prevedere?  apoi daca conduc 3.59h si fa o pauza de 15 minute ar trebui sa fiu in regula sau nu?    odata pe saptamana plec in cursa la 2 noaptea!  pe mine ma intereseaza mai mult in cazul unui control stradal pe italia,daca polizia tine cont de aceasta prevedere'?-lucrez de putin timp cu card si inca nu am avut parte de nici un control!

Nu exista  sofer-muncitor, in nomenclatorul italian ,soferul se incadreaza la clasa " operaio ", dar tu esti sofer cu toate drepturile .

Nu conteaza ca faci pauza ,din moment ce legea este destul de clara,24-06,cu 4 ore de conducere = 10 ore munca pe ziua respectiva .

Politia a inceput cam de mult sa puna intrebari si sa tina cont de orele de munca .

Link to comment
Share on other sites

  • EX Staff

Dupa cum am zis mai sus, meseria de sofer se incadreaza la " muncitor-operaio ", asa este definita la italieni .

Legea este clara , loc de interpretare este ......dar la primul control le spui tu cum ai interpretat legea !!!

Link to comment
Share on other sites

  • EX Staff

am citit aceasta directiva (http://transportuleuropean.wordpress.com/2011/03/24/directiva-parlamentului-european-si-a-consiliului-200215ce-din-11-martie-2002/) dar tot nu am un raspuns concret!  eu,angajat ca sofer trebuie sa respect aceste 10 ore de munca,daca in una din zile incep lucrul la ora 2?

Mai cauta,si ai sa gasesti,da cauta in legislatia italiana !!!

Link to comment
Share on other sites

  • EX Staff

Autotrasporto e lavoro notturno

Autotrasporto Tempi e limiti dei “lavoratori mobili”

REGIME ORARIO NOTTURNO - La prestazione notturna alla guida non può eccedere le 10 ore complessive nell’arco di una giornata.

Il Ministero del Lavoro, con una apposita nota, ha preso in esame il particolare regime di orario notturno degli autisti che svolgono autotrasporto di persone e merci su strada, ai sensi anche di quanto previsto dalle norme CE che sono recepite dal nostro sistema normativo. Infatti, i cosiddetti “lavoratori mobili” non sono sottoposti alla disciplina ordinaria dell’orario di lavoro bensì rispondono ad una particolare disciplina derivante dalla legislazione comunitaria.

Il Ministero, richiama l’attenzione del personale ispettivo sulla necessità di accertare il rispetto della normativa sull’orario di lavoro nel settore dell’autotrasporto, con particolare riguardo ai tempi di guida e riposo e al lavoro notturno, ai fini di tutelare meglio la salute, la sicurezza delle persone e la sicurezza stradale.

ATTIVITA’ ESTRANEE ALL’ORARIO DI LAVORO - Nel tempo di lavoro dei lavoratori mobili sono ricomprese tutte le attività prestate dal conducente nell’esercizio delle proprie mansioni, mentre non rientrano nell’orario di lavoro le interruzioni della guida, i riposi intermedi, i periodi di riposo e i tempi di disponibilità (periodi durante i quali il lavoratore mobile, pur non essendo obbligato a rimanere sul posto di lavoro, deve essere pronto a rispondere ad eventuali chiamate).

DEFINIZIONE DI LAVORO NOTTURNO - La nozione di lavoro notturno, va invece ricavata dalle disposizioni relative alle definizioni di «notte» («periodo di almeno 4 ore consecutive tra le ore 00,00 e le ore 7,00») e di «lavoro notturno» («ogni prestazione espletata durante la notte»). A parere del Ministero, deve essere considerata irregolare la prestazione di lavoro che superi il limite delle 10 ore per ciascun periodo di 24 ore, qualora si protragga per almeno quattro ore consecutive nella fascia oraria tra le ore 24 e le ore 7.

SANZIONI - La violazione delle disposizioni previste per il lavoro notturno è punita con la sanzione amministrativa da euro 300,00 ad euro 900,00 per ogni lavoratore e per ciascuna giornata.

Riferimenti normativi:

Ministero del Lavoro, Nota protocollo n. 12009 del 9 luglio 2010

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Recently Browsing   0 members

    • No registered users viewing this page.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.